Robert Bear Lowell

thumbs
“[Lowell] Nella primavera del ’55 smette di bere,  durante l’estate consuma come un orso mezzo chilo di miele al giorno e a novembre rientra nella Chiesa Episcopale” ( Ottavio Fatica in ‘Un’arte perduta’, postfazione a ‘Scrivere lettere è sempre pericoloso’, Adelphi)

DinDon Orso Edison Campana

campana_bianca2


A Mario Novaro, 1915
” Boine mi scrisse…Dal tono della sua simpatica cartolina sembra che si sia fatta un’idea inesatta del mio carattere: io faccio l’orso, lo strambo, solo con quelli che non hanno gli elementi di sensibilità per cui ci si possa intendere: per il bisogno di sfuggire a dei fastidiosissimi… titillamenti. Sono nemico dei mezzi termini e cerco senz’altro dei ‘fratelli’. Sono insomma se Lei vuole anzi se Boine vuole solamente un po’ primitivo. Ma torneremo di moda anche noi, ci ho questa speranza”. ( Dino Campana, in quel di Marradi)