Il mestiere più bello del mondo

tumblr_nlxfonHNqn1rfd7lko1_500
Uno può seguire il mantra del “Fuge, Tace, Quiesce” quanto si vuole, ma quando si arriva al botta&risposta inevitabile ( “Ma tu che mestiere fai?” “L’insegnante, hélas”), il domandatore, senza por tempo di sorta, aggiungerà implacabile, sfoggiando tutta l’invidia del mondo: “Ah, ecco. Immaginavo.

Il mestiere il più bello del mondo”.Appena sento tale giudizio, per contrappasso, mi viene in mente il cumulo delle fatiche che faccio cotidie: per non offendere l’altrui sensibilità, per non dimenticare che hanno 15-16-17-18 anni e ricordare com’ero io alla loro età e come sono ora i miei figli, per non tediarli, per non farci sommergere dalle pastoie burocratiche, per rispettarli e chiedere rispetto, per educarli, per quanto possibile, alla bellezza e alla conoscenza, et cetera et cetera. Un mestiere terribile, una fatica improba, uno sforzo sisifeo. Altro che il mestiere il più bello del mondo, come dice l’interrogante. Poi, durante le vacanze pasquali, ti trovi a correggere gli elaborati di una quarta classe.Le tracce più apprezzate dai discenti sono state due: l’Auden de ‘La verità, vi prego, sull’amore” e l’altra una lettera di una insegnante che ha furoreggiato nei social. Ti metti a correggere(?) gli elaborati, vieni sommerso dalla altrui sensibilità, intelligenza e passione e pensi che sì, davvero, è il più bel mestiere del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...