Mommy

anne-dorval-and-antoine-olivier-pilon-in-xavier-dolans-mommy (1)

Poi, quando avviene il primo litigio fra la mommy e quel figliuolo selvaggio che nessuno di noi vorrebbe conoscere, una ragazza, seduta dietro a me, ha cominciato a piangere. Prima con un lamento flebile, quasi inudibile; poi, mentre sullo schermo madre e figlio si sbranavano, distruggendo casa e sentimenti, il debole lamento si è trasformato in un singhiozzare fragoroso, interrotto da parole che suonavano come maledizioni. Contro il film, contro i protagonisti del film, contro chi l’aveva portata a vedere quel film. Ogni tanto la ragazza, in concomitanza con le tante ‘scene-mommy’ del film, ricominciava a singhiozzare. Ma ad intermittenza, in maniera più placata. Comunque, nonostante tutto, siamo rimasti fino alla fine perché amiamo tutto ciò che ci devasta, la follia che ci strazia, la bellezza che ci fa male.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...