Via Lattea

Gli scarabei stercorari dell’Africa usano la Via Lattea come bussola per orientarsi quando di notte spostano, facendole rotolare, le loro palline di escrementi. La notizia è stata pubblicata dalla rivista “Current Biology”. Era già noto che, oltre all’uomo, anche alcune specie di uccelli utilizzano le stelle come riferimento per i loro spostamenti, ma è la prima volta che viene dimostrata questa capacità negli insetti, per di più capaci di usare come riferimento la più suggestiva delle costellazioni. La scoperta è così sorprendente tanto che gli autori della ricerca hanno voluto verificarla sotto il cielo simulato di un planetario: anche in questo caso, in laboratorio, gli scarabei stercorari sembrano orientarsi nei loro spostamenti lineari tenendo conto della traccia della Via Lattea. Quando viene a mancare questa guida, i loro movimenti diventano casuali. Curiosa anche la modalità di esecuzione dell’ esperimento: sotto la volta del planetario, infatti, alcuni scarabei potevano vedere la proiezione del cielo stellato, mentre ad altri veniva impedito, perché un cappellino ne impediva la vista. Così questi ultimi, non solo non riuscivano a orientarsi in maniera proficua, ma venivano regolarmente depredati della loro pallina di escrementi dagli scarabei privi di cappellino. A che serve un cappellino quando si sta soli, nel buio della terra, senza Via Lattea, senza Merda?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...