Mr. Wikingsson, I suppose.

http://www.internazionale.it/notizie/2014/12/13/il-concerto-di-bob-dylan-per-una-persona
Gentile Mr. Frederik Wikingsson,

a giudicare da questo video che la immortala, beatamente assiso alla Academy of Music in quel di Philadelphia, il 13 novembre scorso, lei avrà erroneamente ritenuto che ciò che le stava accadendo fosse classificabile nella categoria del ‘Non era mai successo prima che’. Spiace deluderla, ma ci teniamo a farle sapere:

una sera del 1916, verso le 11, uno sconosciuto si presenta alla porta del musicista Gaston Poulet, fondatore del quartetto eponimo: “Sono Marcel Proust. Sono tormentato dal desiderio di sentirvi suonare il quartetto di César Franck”. Si offre di andare a prendere gli altri in auto. È l’una quando il quartetto arriva in boulevard Haussmann. Proust si sdraia al buio, sul divano della camera da letto. Alla fine del quartetto, chiede il bis. Lo scrittore, poi, non fa un movimento, né dice parola. Alla fine consegna 150 franchi ad ogni musicista e li fa  riaccompagnare a casa con diversi taxi. In questi casi, più che pelle d’orso, si preferirebbe essere sughero, parete foderata di sughero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...